LIMITI INCHIUSI ARTE CONTEMPORANEA

Artists in Residence Project  /  Contemporary Art

 

 

 

Le residenze d’artista nella

scena contemporanea italiana.

Due giornate di studio a Matera


SI È SVOLTA A MATERA, NELL’AMBITO DI CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019, UNA DUE GIORNI DEDICATA AL RUOLO DELLA RESIDENZA D’ARTISTA IN ITALIA. IN QUESTA OCCASIONE È STATA REDATTA UNA CARTA, CON LO SCOPO DI METTERE A REGIME LA PRATICA DELLA RESIDENZA

>>

https://www.artribune.com/professioni-e-professionisti/2019/12/le-residenze-dartista-nella-scena-contemporanea-italiana-due-giornate-di-studio-a-matera/

 

 

 

VIS à VIS Fuoriluogo 22

Artists in Residence Project

Ci rivedremo a Filippi . Paolo Borrelli e Fausto Colavecchia . Lucito, 2019

L'ultima opera del progetto Vis à Vis Fuoriluogo 22 è stata realizzata e installata questa mattina nel comune di Lucito.
Per gentile concessione della famiglia Continelli, il Palazzo Marchesale da oggi ospita sulle sue mura l'opera "Ci rivedremo a Filippi" di Paolo Borrelli e Fausto Colavecchia.
Matteo Innocenti, curatore della residenza 2019 così la introduce:
""Ci rivedremo a Filippi", così la frase che Cesare rivolse in sogno a Bruto - il quale era ormai ossessionato dalla propria partecipazione alla congiura contro il dittatore - prevedendone la futura sconfitta mortale presso la città Macedone. L'episodio, di immaginazione, viene riportato dallo storico Plutarco nelle Vite parallele e poi ripreso da Shakespeare nel Giulio Cesare; l'espressione nel tempo è diventata di uso comune, un motto per minacciare, non senza una nota scherzosa, una resa dei conti che dovrà infine giungere.
Antonio Pettinicchi, tra i maggiori artisti molisani del Novecento, originario di Lucito, titolò così uno dei suoi quadri più importanti, denso di riferimenti politici.
Paolo Borrelli e Fausto Colavecchia si "appropriano" della citazione per proporne, a livello formale, una differente versione: un'insegna luminosa al neon installata presso la porta d'ingresso al centro storico del paese, in prossimità del palazzo marchesale; un'apparizione che riverberando accoglie le persone in arrivo e accompagna quelle che escono.
La frase non si esaurisce in uno specifico significato, la sua interpretazione resta volutamente ampia. Tra le ipotesi, considerando le criticità del periodo storico attuale, potremmo considerarla indizio del fatto che, prima o poi, si fanno sempre i conti con le conseguenze delle proprie azioni, sia a livello individuale che collettivo."

"Vis à Vis Fuoriluogo 22" è sostenuto dall’Assessorato alla Cultura e Turismo della Regione Molise “Turismo è Cultura” - Intervento finanziato con le risorse del Patto per lo Sviluppo della Regione Molise, dai Comuni di Lucito, Roccavivara e dalla Banca Popolare delle Province Molisane.

Paolo Borrelli e Fausto Colavecchia . Vis à Vis Fuoriluogo 22 . "Ci rivedremo a Filippi" . cm 160x25 . Lucito 2019
Paolo Borrelli e Fausto Colavecchia . Vis à Vis Fuoriluogo 22 . "Ci rivedremo a Filippi" . cm 160x25 . Lucito 2019

 

Presentazione delle opere

ROCCAVIVARA  //  Marina ARIENZALE  // "in Germania il pane non esiste" // 5 settembre 2019

LUCITO  //  Alessandra BROWN // "Distant Voices, Still Lives" // 6 settembre 2019

Intervento finanziato con le risorse del Patto per lo Sviluppo della Regione Molise 

 

CONVERSATION PIECES / L'ARTE IN RESIDENZA

Il 3 marzo 2018 alle 16,30 Limiti inchiusi arte contemporanea sarà presente presso la Galleria Passaggi Arte Contemporanea in via Garofani 14 a PISA, per prendere parte alla Conversation Pieces: l'arte in residenza, dove presenteremo al pubblico il progetto di residenze d'artista "Vis à Vis - Fuoriluogo".
 
Sabato 3 Marzo, a partire dalle ore 16:30, la galleria Passaggi Arte Contemporanea, in collaborazione con l'Associazione Multiversum Arte, è lieta di ospitare un incontro sul tema delle residenze d’artista.

L’iniziativa fa parte del ciclo di approfondimenti Conversation Pieces e intende condividere, tramite un dialogo aperto, le riflessioni di diversi operatori, artisti e curatori coinvolti a più livelli in esperienze residenziali. Interverranno all’incontro Andrea Ferrante, Assessore alla cultura del Comune di Pisa, gli artisti Paolo Borrelli e Fausto Colavecchia (Limiti Inchiusi - Vis à Vis), Alessandra Poggianti (Cantire Toscana), Beatrice Oleari e Barbara Oteri (FARE - AIR artinresidence), le artiste Simona Paladino e Tatiana Villani, i curatori Pietro Gaglianò e Matteo Innocenti.

 

ABITARE L'ARTE / INCONTRO TRA RESIDENZE DI ARTE CONTEMPORANEA

Incontro tra Residenze di Arte contemporanea che operano a stretto contatto con le realtà sociali e culturali dei territori, per incidervi attraverso il recupero di valori e la promozione di nuove pratiche e azioni partecipate. Il confronto tra esperienze che condividono la prassi relazionale e la presenza attiva dell’artista ha l’obiettivo di delineare un quadro di modalità d’interazione con le comunità, presenti o disperse, presentando metodi ed esempi, obiettivi e risultati, buone pratiche e criticità.

S’intende porre l’attenzione nei confronti di una modalità civica di fare arte e di concepire la residenza artistica, sottolineando il significato dei processi che l’artista può innescare nel tessuto sociale producendo opere e operazioni capaci di stimolare riflessioni etiche e nuove opportunità.

Palazzo della Cultura. Breno (Brescia, Valle Camonica)

Sabato 11 novembre 2017

ABITARE L'ARTE / Partecipano le Residenze: 

• A cielo aperto (Latronico, Potenza)

• aperto_art on the border (Valle Camonica)

• Asilo Bianco (Ameno, Novara)

• BiennoBorgo degli artisti (Bienno, Valle Camonica)

• Bivacco Urbano (Torino)

• Case Sparse (Malonno, Valle Camonica)

• GAP Guilmi Art Project (Guilmi, Chieti)

• Vis à Vis Fuoriluogo (Limosano, Campobasso)

• Ramdom (Gagliano del Capo, Lecce)

• The Blank (Bergamo)

• Viaindustriae (Foligno, Perugia) 

a cura di: Alessandra Pioselli e Giorgio Azzoni 

coordinato da: Beatrice Oleari e Barbara Oteri

 

ABITARE L'ARTE è promosso da: Distretto Culturale di Valle Camonica

AIR - artinresidence e FARE

 


 

 

 

ATP DIARY

Limiti inchiusi / intervista con Paolo Borrelli e Fausto Colavecchia

di Matteo Innocenti

6 ottobre 2017

 

"Nostra intenzione principale era quella di rendere possibile l'autodeterminazione delle politiche culturali sul territorio, opponendoci a una consuetudine di progettualità importate dall'esterno. In questo, credo, Limiti inchiusi ha raggiunto ampiamente il suo obiettivo."

 

 




Instagram   .   facebook   .   YouTube

Limiti inchiusi arte contemporanea

associazione culturale

via Maiella 97 - 86022 Limosano (CB) . Molise . Italy

EDIZIONI LIMITI INCHIUSI

 

 

Artists in Residence Project

contact:

limitinchiusi@gmail.com

Tel: 392 9999001 / 328 1413929